Lo strano caso di Lamkel Zé

L’attaccante camerunense Didier Lamkel Zé, in forza all’Anversa ma che negli ultimi giorni aveva accettato di firmare per il Panathinaikos, si è presentato all’allenamento di questo lunedì (che sarebbe dovuto essere uno degli ultimi con la squadra belga) con una maglietta dell’Anderlecht, squadra rivale dell’Anversa. Una volta giunto davanti i cancelli dello stadio, la sicurezza ha optato per non farlo entrare, trattenendolo prima e poi allontanandolo. Il nazionale Camerunense, tornato a casa, ha minacciato di “turbare” ulteriormente il club dopo aver annunciato su Instagram che si sarebbe presentato il giorno dopo con una maglia del Beerschot, altra rivale dell’Anversa.

Negli ultimi tempi, a causa di quelli che sono stati definiti come “capricci” da parte del giocatore e anche a causa delle voci di mercato, il calciatore è stato mandato ad allenarsi con la squadra B. E mentre le voci di mercato sono diventate più insistenti, il club belga aveva chiarito come non fosse intenzionato a lasciarlo andare a zero, con tanto di risposta da parte dell’esterno:

E’ semplice: voglio andare in Grecia. Ho dato il mio consenso personale. Non giocate con la mia carriera.

Il pomeriggio dopo queste dichiarazioni, Lamkel Zé, dopo aver terminato la sessione di allenamento, ha avviato una diretta su Snapchat. Il camerunense ha mostrato come avesse scritto con un pennarello la frase “Ici, c’est Zé 7”, sui muri bianchi dello spogliatoio. Con tanto di iniziali, “LZ7”.

Il giorno dopo, martedì, il calciatore si è scusato attraverso il suo profilo Instagram:

Chiedo sinceramente scusa al club e ai tifosi dell’Anversa perché sono dei fan magnifici e meravigliosi che mi hanno sempre sostenuto. Se ho reagito così, è perché la mia testa era altrove a causa del trasferimento, non è stato facile per me. Mi dispiace tanto per le mie azioni. Non dimenticherò come i miei compagni di squadra e lo staff tecnico mi hanno supportato nello spogliatoio dal mio arrivo qui. Sono pronto per il club se il nuovo allenatore ha bisogno di me. Spero di essere presto davanti ai tifosi in campo.

Tuttavia, nonostante il messaggio di scuse, i tifosi non hanno digerito il comportamento del calciatore; sono stati appesi due striscioni, di cui uno davanti la sede della società, con scritto:

Nessuno è più grande della società, LZ fuori!

Vai a farti fo**ere Didier.

Nel frattempo il nuovo allenatore della squadra, Franky Vercauteren, ha rilasciato delle dichiarazioni anche sulla situazione di Lamkel Zé:

Riguardo Lamkel Zé? Vedremo, stiamo ancora guardando alcune cose, ma per me ha ancora un contratto con l’Anversa, non escludo nulla. L’Anversa è la squadra migliore per lui.

Secondo quanto riporta SDNA.gr, le trattative tra il Panathinaikos e la squadra belga stanno procedendo e sembrano essere a buon punto. La volontà del giocatore è quella di andare in Grecia a giocare per i prasinoi. Gli ultimi contatti tra le due società avverranno nei prossimi giorni. Al Panathinaikos rincontrerebbe l’allenatore László Bölöni, ex allenatore dell’Anversa fino a maggio dello scorso anno.

Seguiteci sui nostri account Instagram e Facebook!


I contenuti presenti sul blog “Il Calcio Greco” sono di proprietà de “Il Calcio Greco”.
È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma non autorizzate espressamente dall’autore.
Copyright © 2016-2021 Il Calcio Greco. Tutti i diritti riservati.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...