La penultima di regular season: la fuga dell’Olympiakos e la lotta a quattro per il sesto posto

A novanta minuti dalla fine della prima fase di Super League 1, la giornata che si è appena conclusa ha avuto di tutto e di più. Abbiamo visto autoreti decisive, squadre che segnano dopo più di un mese, altre che perdono il treno playoff e anche… uno schiaffone!

L’ASTERAS CONTINUA A SPERARE MENTRE SCOPPIA IL CASO DONIS

Asteras Tripolis 1-1 Panathinaikos [51′ rig. Macheda (P), 85′ Jauregi (A)]

asteras-tripolis-panathinaikos-match
Contrasto tra Kourbelis e Iglesias: i capitani di Panathinaikos e Asteras Tripolis

Partiamo da giovedì, con la bomba che cade sul Panathinaikos. In un’intervista rilasciata alla pay-tv NOVA, il tecnico del trifylli Giorgos Donis parla di problemi nei rapporti con la dirigenza, lasciando anche la porta aperta alle dimissioni. Il Panathinaikos venerdì scorso ha emesso un comunicato distensivo e i giocatori si schierano col proprio allenatore, che sabato è andato a Tripoli forte del suo quarto posto matematico.

Dopo un primo tempo bruttino, nella ripresa succede di tutto. Al 47′ Dominik Nagy viene steso in area da Tasoulis e l’arbitro, dopo un consulto VAR, assegna il rigore al PanathinaikosFederico Macheda batte il penalty, il portiere Papadopoulos blocca, però aveva entrambi i piedi davanti alla linea di porta. Al secondo tentativo, Macheda sblocca il match, il quale avrà in Ghayas Zahid un protagonista negativo.

Il trequartista norvegese si fa espellere al 65′ – secondo giallo per proteste – e i verdi arretrano pericolosamente il baricentro. Non basta l’inserimento del 18enne Alexandropoulos come mediano di contenimento, perché l’Asteras pareggia i conti con Jauregi nel finale, mantenendo ancora vive le speranze playoff.

L’ARIS AI PLAYOFF, IL LAMIA NO… MA RITROVA UN SUPER ARAVIDIS!

Lamia 2-2 Aris [24′ Aravidis (L), 48′ Aravidis (L), 52′ Larsson (A), 54′ Ideye (A)]

lamia-arabidis
Aravidis è tornato!

Partita molto godibile in quel di Lamia: i padroni di casa volevano raggiungere il treno playoff, mentre l’Aris voleva staccare definitivamente il pass per le prime sei.

Christos Aravidis è stato ingaggiato dal Lamia per coprire il vuoto lasciato da Rogerio Thuram e diciamo che se l’è cavata egregiamente al debutto. L’azione del rigore – poi fallito da Vasilogiannis al 19′ – è partita dai suoi piedi, mentre la doppietta che porta i suoi sul 2-0 è firmata da lui. Per il 32enne attaccante ex AEK il giusto premio per non aver mai smesso di lavorare, nonostante i momenti negativi durante la sua carriera.

Questo non è bastato alla squadra di Akis Mantzios, che si fa rimontare in poco più di 150 secondi: prima un tiro a giro perfetto dello svedese Daniel Larsson e poi il timbro di Brown Ideye permettono all’Aris di approdare ai playoff, grazie anche alle squadre dietro che hanno rallentato.

VITTORIA DI PLATINO PER IL PANETOLIKOS: A +7 DAL PANIONIOS!

Panetolikos 1-0 Panionios [53′ Rosa]

rosa-2
Farley Rosa, una perla che vale tanto

Il Panionios è all’ultimo posto e reduce dal caso Papavasiliou: l’allenatore si è dimesso e ha denunciato il fatto che nessuno venga pagato da quattro mesi. Al suo posto l’allenatore della Primavera Koropoulis, che non evita l’ennesima sconfitta proprio contro la diretta concorrente per la salvezza: il Panetolikos di Makis Chavos.

Una vittoria giusta per quanto hanno fatto vedere i padroni di casa ad Agrinio, che colpiscono con un lampo di Farley Rosa da 25 metri. L’Istorikos troppo rinunciatario, con il baricentro basso e mai pericoloso: ora il Panetolikos penultimo dista 7 punti e servirà un bel miracolo per provare almeno a raggiungere lo spareggio salvezza.

Obiettivo che cercherà di centrare con Leonidas Vokkolos in panchina: l’ex difensore ha giocato con il Panionios dal 1986 al 1998 e in questa stagione ha già allenato Kerkyra e Olympiakos Volou.

IL PAREGGIO FA MALE A ENTRAMBE: VOLOS E LARISSA AI PLAYOUT

Volos 0-0 Larissa

larisa-ael-volos.jpg

Un tempo per uno nel derby della Tessaglia, ma il pareggio non serve a nessuna delle due, perché perdono il treno dei playoff e saranno costrette a giocare una post season all’insegna del settimo posto, più che per un posto al sole in Europa.

Torje si mette in luce per gli ospiti all’inizio del primo tempo ma il suo tiro termina fuori. Il Volos – in superiorità numerica dal 51′ per il rosso a Markovic – ha la migliore occasione della partita all’85’ con Chica, ma da due passi spedisce il pallone alto di testa.

L’ATROMITOS TORNA (FINALMENTE!) A SEGNARE

Atromitos 1-0 Xanthi [29′ Androutsos]

atromitosxanthi
Androutsos segna la prima rete dell’Atromitos dopo 43 giorni!

Partita tra le squadre meno in forma del campionato: l’Atromitos non segna da più di un mese e lo Xanthi che nel girone di ritorno ha un ruolino disastroso con 10 punti in 11 partite.

Una delle due si doveva sbloccare ed è la rete di Androutsos che porta l’Atromitos a vincere dopo ben otto partite. Lo Xanthi, invece, è davvero un caso incredibile: ha ancora speranze per andare nei playoff – anche se deve battere il PAOK e le sue rivali non devono vincere – però non vince da sette partite!

E ORA CHI LI FERMA QUESTI GIALLONERI?

AEK 3-0 OFI [5′ Mantalos, 8′ Verde, 31′ Verde]

Lo schiaffone di Carrera a Marko Livaja
Lo schiaffone di Carrera a Marko Livaja

Ormai abbiamo finito le parole per questa AEKNon subisce reti da oltre 450′ (l’ultima il 22 gennaio all’89’ della partita contro il Volos) e ha preso la buona abitudine di mettere sotto gli avversari appena l’arbitro mette il fischietto in bocca per la prima volta.

E, stavolta, le reti nei primi 10′ sono addirittura due, piegando subito l’OFI in un Olimpico a porte chiuse per gli episodi contro l’Olympiakos. Rinasce Daniele Verde – prima doppietta in Grecia – e Marko Livaja regala nel recupero un siparietto curioso col proprio allenatore Massimo Carrera.

Già ammonito, l’attaccante ex Inter si è procurato un altro giallo di proposito per vedere il cartellino rosso. Questo perché, secondo il regolamento in Grecia, se raggiungi un determinato numero di ammonizioni, sei costretto a saltare due partite per squalifica. Così il croato si è fatto espellere per doppia ammonizione, per non giocare contro il Panionios all’ultima giornata ed essere pronto per i playoff. Uscendo dal campo, Livaja si è beccato un simpatico schiaffone da Massimo Carrera, tra l’ilarità generale.

L’OLYMPIAKOS RIPAGA IL PAOK CON LA STESSA MONETA DELLA SCORSA STAGIONE

PAOK 0-1 Olympiakos [49′ aut. Giannoulis]

tsimikas
Tsimikas, la rivelazione del campionato, con gli occhi alla Schillaci a Italia ’90

Vi ricordate l’autorete di Vukovic in Olympiakos-PAOK del settembre 2018, che risulterà decisivo per il grande campionato vinto dai bianconeri di Lucescu?

Ecco, la squadra di Pedro Martins mette in scacco la partita al Toumba nella stessa maniera e praticamente nello stesso secondo, come segnalato da SDNA: Vukovic ha infilato il proprio portiere al minuto 48:20, mentre Giannoulis ieri ha battuto Paschalakis al minuto 48:15!

Una coincidenza quasi mostruosa in una partita con cui l’Olympiakos ha mostrato una maggiore prontezza mentale e tattica nei confronti del PAOK di Abel Ferreira, che perde in casa dopo ben 33 mesi. I padroni di casa lamentano un fallo da rigore non fischiato all’81’ su un contrasto Pelkas-Tsimikas: l’arbitro tedesco Tobias Stieler era vicino all’azione e anche il VAR ha taciuto.

L’Olympiakos ora è sul +5 con il miglior attacco (51 reti) e la migliore difesa (9 reti) del campionato: con altri due scontri diretti contro il PAOK nei playoff, ormai solo la squadra di Pedro Martins può perdere questo campionato.

CLASSIFICA

1. Olympiakos 63 (ai playoff)
2. PAOK 58 (ai playoff)
3. AEK 50 (ai playoff)
4. Panathinaikos 41 (ai playoff)
5. Aris 34 (ai playoff)
6. OFI Creta 31
—————————————————-
7. Asteras Tripolis 30
8. Atromitos 29
9. Xanthi 29
10. Lamia 27 (ai playout)
11. Larissa 27 (ai playout)
12. Volos 27 (ai playout)
13. Panetolikos 17 (ai playout)
14. Panionios 10 (ai playout)

 

Seguiteci sui nostri account Instagram e Facebook!


I contenuti presenti sul blog “Il Calcio Greco” sono di proprietà de “Il Calcio Greco”.
È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma non autorizzate espressamente dall’autore.
Copyright © 2016-2020 Il Calcio Greco. Tutti i diritti riservati.

 

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...