Il Parlamento ha appena approvato l’emendamento Avgenakis: non più retrocessioni ma penalizzazioni

image
Avgenakis presente in Parlamento

E la patata bollente è passata dal Parlamento. Dalla retrocessione alla penalizzazione dai 5 ai 10 punti per casi analoghi a quelli di PAOK Xanthi, ossia sulla multiproprietà delle società professionistiche.

Pochi minuti dopo mezzogiorno (ora italiana, ndr) la Voulì, presieduta dal primo vicepresidente ed ex sindaco di Atene dal 2007 al 2010 Nikitas Kaklamanis, ha votato per il cambio della norma sulle retrocessioni, decisa dal viceministro dello Sport Lefteris Avgenakis, col lasciapassare del premier Kyriakos Mitsotakis, assente per la visita a Parigi con il presidente Macron.

Il partito di maggioranza Nuova Democrazia continua la linea dura dopo l’espulsione dell’europarlamentare Theodoris Zagorakis e promette di espellere chi avrebbe votato contro questο «emendamento Avgenakis», con i soli. Syriza, con l’ex premier Alexis Tsipras presente in aula, chiede – e ottiene – la votazione nominale, motivo per cui il risultato è arrivato dopo pochi minuti, col sistema telematico presente nel Parlamento greco.

Sui 246 voti totali, 156 hanno votato a favore e 90 si sono schierati contro l’emendamento 148/12, che oramai rientra tra le leggi dello Stato greco.

 

Seguiteci sui nostri account Instagram e Facebook!


I contenuti presenti sul blog “Il Calcio Greco” sono di proprietà de “Il Calcio Greco”.
È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma non autorizzate espressamente dall’autore.
Copyright © 2016-2020 Il Calcio Greco. Tutti i diritti riservati.

 

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...