Preliminari Champions League: l’Olympiakos avanza, il PAOK si fa male da solo ad Amsterdam

oly.jpg

L’Olympiakos liquida l’Istanbul Başakşehir nel doppio confronto, con un risultato totale di 3-0. Avversario tutt’altro che semplice, considerato il secondo posto in campionato dello scorso anno e diversi giocatori di qualità, come Robinho, Arda Turan, Višća e Inler. Per quanto riguarda la rosa dei Kokkini, invece, il calciomercato estivo è stato caratterizzato dall’arrivo di Mathieu Valbuena (anche se ormai prossimo ai 35 anni), di Ruben Semedo dal Villareal, di Durmishaj dal Panionios e del portiere Jose Sa dal Porto. Proprio quest’ultimo si è dimostrato molto affidabile tra i pali, sfoggiando diversi salvataggi e parando un rigore al 92′ nella partita di andata. Il lavoro del coach Pedro Martins, in carica ormai da più di un anno, sembra dare i suoi frutti: una squadra solida che quest’anno potrà dare filo da torcere per il campionato, con giocatori come Fortounis e Valbuena che offrono qualità in mezzo al campo.

ANDATA, ISTANBUL BAŞAKŞEHIR OLYMPIAKOS 0-1

Una partita maschia, che ha visto le due squadre studiarsi attentamente per la prima mezz’ora di gioco e che non è stata caraterizzata da particolari emozioni, eccezion fatta per il finale.

L’Olympiakos passa in vantaggio al 53′: cross al bacio di Valbuena sul secondo palo dove Masouras colpisce di testa angolando sul palo più lontano.

Al 91′ Clichy dal limite dell’area crossa in mezzo, ma il traversone viene bloccato da un tocco di mano di Bruno: penalty per i turchi. Višća calcia dal dischetto alla sinistra di Jose Sa, che si tuffa intercettando il pallone, allontanandolo verso la zona laterale, garantendo la vittoria ai suoi compagni di squadra.

 

RITORNO, OLYMPIAKOSISTANBUL BAŞAKŞEHIR 2-0

Dopo la vittoria sofferta della settimana prima, ai Thrilos basta anche un 0-0 al Karaiskakis per passare il turno. Tuttavia la strada si dimostra in discesa, grazie anche al fattore stadio, mai banale.

La prima frazione non esalta particolarmente, ma ecco che al 54′ l’Olympiakos passa in vantaggio: calcio di punizione battuto da Valbuena, Guerrero colpisce di testa ma il portiere Günok riesce a parare, ma sulla respinta si avventa Semedo che appoggia il pallone in rete.

Al 78′ Valbuena chiude definitivamente i conti, concretizzando un calcio di rigore con una precisione da cecchino, spiazzando il portiere.

 

 

 

PAOK

Dopo una buona partita di andata disputata in un Toumba sold out, i bianconeri sciupano malamente la possibilità di passare il turno disputando indubbiamente una delle peggiori prestazioni difensive degli ultimi anni. Tre rigori (tutti e tre evitabili) che hanno pregiudicato due prestazioni comunque degne di nota, considerato il livello tecnico degli avversari. Nonostante la partenza del coach Lucescu, i campioni in carica di Grecia sembrano continuare a mostrare buone trame di gioco con il CT portoghese Abel Ferreira, ed adesso dovranno vedersela con lo Slovan Bratislava in Europa League. Dopo la disastrosa campagna in Europa League dello scorso anno c’è voglia di riscatto, nonostante il rammarico per il doppio confronto con l’Ajax. Una piccola curiosità: dal 2010 ad oggi, il PAOK ha incontrato per ben 3 volte l’Ajax nei preliminari di Champions, uscendo sfortunatamente tutte e tre le volte.

ANDATA, PAOK-AJAX 2-2

L’Ajax passa in vantaggio all’ottavo minuto con una punizione calciata da Ziyech da destra: il pallone arriva in mezzo all’area e con una spizzata involontaria di Giannoulis finisce in porta.

I padroni di casa, al 30′ minuto, pareggiano i conti con Chuba Akpom: Biseswar allarga il pallone sulla fascia sinistra per Giannoulis che crossa rasoterra verso Akpom che, da fermo, la piazza angolata con il piattone.

Otto minuti più tardi il PAOK si porta in vantaggio: Biseswar batte un calcio di punizione da sinistra, crossa in mezzo e trova Léo Matos che di testa spizza il pallone, imprendibile per Onana.

Al 56′ gli olandesi segnano il goal del pareggio con l’aiuto della dea bendata: Varela spazza il pallone in area piccola che finisce su Huntelaar e carambola in porta.

 

RITORNO, AJAX-PAOK 3-2

Nonostante il fattore stadio a loro sfavore, i Dikefalos passano in vantaggio al 23′ quando Leo Jabà crossa in mezzo, il difensore ospite Veltman allontana di testa ma il pallone arriva tra i piedi di Biseswar, che si coordina e lascia andare un tiro preciso che finisce nell’angolino.

L’entusiasmo viene smorzato sette minuti più tardi quando il direttore di gara inglese Pawson accorda la massima punizione per i Lancieri, a causa di un’entrata negligente da dietro di El Kaddouri su Neres; dal dischetto si presenta Tadić il cui tiro viene neutralizzato da Paschalakis, che intuisce l’angolo e si butta alla propria destra.

Ai padroni di casa viene fischiato un altro calcio di rigore pochi minuti prima dell’intervallo, questa volta per fallo di mano di Biseswar. E’ sempre lo stesso Tadić che va dal dischetto e questa volta non sbaglia, tirando centrale.

La ripresa è ricca di azioni sia da una parte che dall’altra, ma al 79′ arriva la doccia fredda per il PAOK: su calcio d’angolo Matos si perde Tagliafico in marcatura che stacca di testa e gonfia la rete.

All’85’ l’ennesima disattenzione difensiva dei bianconeri provoca il terzo calcio di rigore della serata: corner battuto corto, Ziyech crossa in mezzo dove Crespo strattona Huntelaar e nello stesso momento Matos frana su Tagliafico. Un pastrocchio che mette fine alle speranze per il PAOK; Tadić calcia alto e forte spiazzando Paschalakis.

Superfluo il goal del 3-2 firmato da Biseswar, che colleziona una doppietta.

 

 

PHOTO CREDITS: Greek Reporter – GreekReporter.com

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...