Ελληνικά ταλέντα, ep. 7: Efthimis Koulouris

kou

Con l’episodio di oggi analizziamo l’interessante profilo dell’attuale capocannoniere della Super League, Efthimis Koulouris.

Nato e cresciuto tra le fila del PAOK fin da piccolo, il primo trofeo della sua carriera fu il campionato under 17, seguito l’anno successivo dal trionfo con l’under 20, riuscendo a superare il record di goal di Stefanos Athanasiadis, bandiera del club. I numeri promettenti e la buona reputazione che si era creato, regalano a Efthymis l’esordio con la squadra maggiore il 13 febbraio 2014 contro l’Apollon Smyrnis, in una partita di Kypello Elladas, dove segnò una doppietta. L’impatto devastante attirò le attenzioni della stampa greca, che lo definì come miglior giovane greco del momento. Il debutto in Super League lo realizza 3 giorni più tardi, il 16 febbraio 2014 nella partita contro l’Asteras Tripoli, subentrando all’81’ al posto di Danny Hoesen.

Nella sessione di calciomercato estiva del 2015, viene mandato in prestito secco all’Anorthosis Famagusta, squadra che milita nella massima serie cipriota. Nel match di coppa il 28 ottobre 2015, realizza ben 6 goal contro l’Elpida Xylofagou. La partita terminò 9-0, ma Koulouris anche qui dimostrò tutto il suo potenziale. Sei goal in una sola partita per un 19enne alla prima vera stagione è un dato significativo, e il suo rapporto con il goal non sembra essersi rovinato da allora. Finì la stagione avendo segnato 6 goal in campionato, 13 contando la coppa.

Tornerà al PAOK a fine estate 2016, pronto per disputare il campionato. Disputa 19 partite in campionato realizzando 5 rete, tra cui una doppietta all’Asteras Tripoli. Terminato il campionato, firma il rinnovo con i Dikefalos fino al 2021. Considerata la presenza del bomber Prijovic e la lunghezza della rosa, il 4 luglio 2018 firma un contratto di 1 anno con l’Atromitos, trascinando la squadra in quarta posizione, realizzando 1 assist e 14 goal in 19 partite.

Essendo un centravanti molto dinamico, tatticamente sa sia rimanere negli ultimi 16 metri per finalizzare ma anche spostarsi fino a centrocampo per farsi dare il pallone e costruire l’azione per i suoi compagni di reparto. Uno spiccato senso della posizione e l’abilità nei movimenti lo rendono letale in area di rigore, perché riesce ad attaccare lo spazio e a smarcarsi dai difensori. Nonostante non sia un colosso in altezza (1.84), ha realizzato diversi goal sfruttando efficientemente il gioco aereo; riesce a resistere ai contrasti e ha una grande resistenza aerobica.

E’ il calciatore greco più in forma del momento: il PAOK riabbraccerà in estate il suo capocannoniere che, al rientro, diventerà quasi sicuramente il titolare in attacco. Averlo mandato in prestito è stata una scelta obbligata, vista l’indubbia titolarità di Prijovic e una massiccia concorrenza; allo stesso tempo, il prestito ha giovato al giocatore, che ha trovato spazio per i suoi goal. Ci sono tutti i presupposti per diventare affermati in patria e per giocare nei maggiori campionati europei, staremo a vedere.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...