Super League, 7° giornata: il PAOK ribalta il derby, AEK e Pana vincono. L’Olympiacos cade a Creta

prijo

Panathinaikos – Panionios 1-0

Il Panathinaikos continua a macinare punti, ottenendo una fondamentale vittoria battendo 1-0 il Panionios. Su sette partite di campionato, i Tryfilli ne hanno vinte sei e pareggiata una; la striscia di risultati positivi è quindi a quota 7, ma al prossimo turno arriva il PAOK, il primo vero appuntamento impegnativo per la squadra di Donis. A decidere la partita è un gol meraviglioso di Ilias Chatzitheodoridis, classe ’97, uno dei tanti giovanissimi coinvolti nel progetto del Pana: al 72′ viene assegnato un calcio d’angolo al Pana, Kourbelis lo batte corto e appoggia il pallone a Christos Donis (figlio di Giorgios Donis, l’allenatore, ndr) che a sua volta scarica indietro verso Chatzitheodoridis che dai 25 metri lascia partire un missile che centra l’angolino basso alla destra del portiere Kotnik.

 

PAS Giannina-Panetolikos 0-2

Nella sfida di metà classifica tra PAS Giannina e Panetolikos, gli ospiti riescono ad imporsi per 2-0. Il Panetolikos, guidato da Traianos Dellas, ex giocatore di Aris, AEK, Perugia, Roma, Sheffield e vincitore dell’Europeo 2004, riesce ad ottenere i tre punti grazie alla doppietta di Mazurek, 25enne attaccante argentino, che arriva a quota quattro gol in classifica marcatori. Al 43′ Willyan arriva palla al piede quasi a fine campo, sterza e mette un cross in mezzo che Mazurek riesce a finalizzare, colpendo di testa e gonfiando la rete. Al 95′ l’argentino mette il sigillo sulla partita: in contropiede Marcos Paulo, in posizione defilata in area di rigore, premia l’inserimento di Mazurek che dentro l’area all’altezza del dischetto appoggia in corsa, di piatto, il pallone in rete.

 

Apollon Smyrnis – AEK Atene 0-2

L’AEK torna alla vittoria, archiviando la facile pratica Apollon Smyrnis, che è la prima squadra favorita per la retrocessione, ferma ancora a 0 punti. I Kitrinomavri, però, perdono 3 punti in classifica a causa degli incidenti provocati durante la partita contro l’Olympiacos. Il 7 ottobre, l’AEK ospitava i Kokkini: in un match da cardiopalma, finito 1-1 grazie alla rete di Klonaridis realizzata al 93′, i tifosi dell’AEK durante l’intervallo si sono scontrati con le forze dell’ordine all’interno dello stadio, usando petardi e fumogeni. La Commissione Disciplinare ha deciso per la penalizzazione di 3 punti in classifica e due partite in casa a porte chiuse. La società giallonera ha prontamente fatto appello, che è stato però rifiutato. Tornando alla partita contro l’Apollon, i gol sono stati segnati da capitan Mantalos e da Livaja: al 36′ Mantalos triangola con Bakasetas, salta il difensore avversario Orihuela con una bella finta e incrocia in rete. Al 85′ Livaja mette fine alla partita: Klonaridis si porta palla sulla fascia destra, mette in mezzo un cross rasoterra per Livaja che di piatto la piazza sul secondo palo.

 

AE Larissa – Lamia 1-2

Nell’altro match di media/bassa classifica, il Lamia riesce a vincere per 2-1 a Larissa, giocando in 10 uomini per gli ultimi 15 minuti per l’espulsione di Vanderson. A passare in vantaggio sono i padroni di casa al 30′ minuto con Deletic, che fa lo slalom in mezzo alla difesa avversaria per poi calciare in modo preciso nell’angolino destro. al 48′ agguanta il pareggio Barrales che segna di testa su calcio piazzato. La rimonta viene completata da Epstein al 65′: cross rasoterra che attraversa tutta l’area di rigore, il pallone arriva ad Epstein che si alza il pallone e calcia forte ed alto, imprendibile per il portiere avversario.

 

Levadiakos – Xanthi 1-2

Un Levadiakos sempre più in crisi cade in casa contro lo Xanthi, che si avvicina alla zona Europa. Per i padroni di casa, questa diventa la quinta sconfitta di fila in campionato, essendo riusciti a raccogliere soltanto 3 punti nella vittoria con l’Apollon Smyrnis. Il gol del vantaggio per lo Xanthi porta la firma di Baxevanidis, al 45′: Seno mette un cross rasoterra in area di rigore, Jendrisek gioca di sponda e appoggia il pallone per Baxevanidis che da dietro calcia angolato e segna. Il raddoppio arriva su rigore al 70′, con il penalty realizzato da Jendrisek. Il gol che accorcia le distanze del Levadiakos arriva troppo tardi: al 91′, con Chumbinho che da fuori area calcia a giro alla sinistra di Zivkovic.

 

Aris – PAOK 1-2

Il derby di Salonicco torna ad essere giocato in campionato a 4 anni e mezzo di distanza dall’ultima stracittadina. Il match è stato affidato al fischietto italiano Daniele Doveri, riconfermando la strategia dell’EPO di assegnare le partite di cartello ad arbitri stranieri. La vendita dei biglietti è andata sold-out, riuscendo a riempire i 23.000 posti del Kleanthis Vikelidis. Bastano 180 secondi all’Aris per passare in vantaggio con Mateo Garcìa, che dal limite dell’area di rigore incrocia benissimo con un tiro rasoterra, non lasciando scampo a Paschalakis che si butta in ritardo. Al 36′ Doveri fischia un calcio di rigore per un tocco di mano in area di rigore di Tzanakakis, nonostante il braccio del terzino giallonero non fosse larghissimo. Dagli undici metri Aleksandar Prijovic è una sentenza, e lo dimostra ancora una volta: palla da una parte, portiere dall’altra. Al 65′ Doveri fischia un altro rigore, questa volta a favore dell’Aris, per una spinta di Biseswar ai danni di Bruno Gama, che cade in area. Il tunisimo Hamza Younes calcia troppo centrale, e Paschalakis con la punta del piede respinge il tiro. L’apoteosi PAOK si concretizza al 84′ quando Prijovic sigla la sua doppietta personale: cross rasoterra di El Kaddouri, il centravanti serbo si butta e con la punta del piede spinge il pallone in porta.

 

OFI – Olympiacos 1-0

Il risultato più sorprendente della giornata vede l’OFI Creta fare l’impresa e battere di misura l’Olympiacos. La partita si sblocca al 34′: calcio d’angolo battuto corto da Koiliaras, che la appoggia dietro a Korovesis che crossa il pallone in mezzo; Patrick Vouho lasciato completamente solo incorna di testa e realizza l’unico gol della partita, sufficiente a mettere KO gli Erithrolefki. Nelle ultime 4 partite disputate, contando anche l’Europa League, i Kokkini ne hanno perse 3 e pareggiata una.

 

Atromitos Athinon – Asteras Tripoli 3-2

L’Atromitos continua a vincere stendendo l’Asteras Tripoli per 3-2, collezionando la sesta vittoria su 7 partite; l’unico passo falso è stato il pareggio in casa con lo Xanthi. La partita si sblocca al 42′, con il rigore trasformato in rete da Efthimis Koulouris. Al 57′ l’Asteras agguanta il pareggio, ma cinque minuti più tardi è un autorete di Munafo a regalare di nuovo il vantaggio ai padroni di casa. Al 61′ Manias riporta la situazione in parità, ma al 88′ Koulouris sigla la sua doppietta e regala i 3 punti alla squadra.

Una striscia di risultati utili consecutivi che fa ben sperare gli addetti ai lavori ed i tifosi, ottenuta tuttavia contro squadre senza grandi ambizioni come Levadiakos, Giannina, Larissa e via discorrendo. Ma la “prova del nove” arriva a novembre, quando la squadra sarà sottoposta ad un mese di fuoco: in campionato saranno affrontate PAOK, AEK e Olympiacos. La fiducia della società riposta nelle mani di Canedi si è dimostrata del tutto ripagata, e la squadra se continua su questo filone può tranquillamente ambire alle prime posizioni. Un dato davvero interessante è il numero di reti subite, che è pari a tre, dimostrandosi la miglior difesa del campionato dopo quella del PAOK.

 

CLASSIFICA

  1. PAOK, 19 *
  2. Atromitos Athinon, 19
  3. Panathinaikos, 13 **
  4. AEK, 13***
  5. Olympiacos, 13
  6. Aris, 12
  7. Xanthi, 12
  8. Panetolikos, 11
  9. Panionios, 7
  10. PAS Lamia, 6
  11. AE Larissa, 6
  12. PAS Giannina, 6
  13. OFI, 5
  14. Asteras Tripoli, 4
  15. Levadiakos, 3
  16. Apollon Smyrnis, 0

 

*PAOK, 2 punti di penalizzazione

**Panathinaikos, 6 punti di penalizzazione

***AEK, 3 punti di penalizzazione

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...