Super League, dall’anno prossimo si cambia format

klirosi-superleague

Fin da maggio dello scorso anno, le voci di modifiche radicali riguardanti il format della Super League circolavano in maniera insistente nella sede dell’E.P.O.

Dopo l’annuncio da parte di NovaSports (maggiore emittente televisiva sportiva greca) di voler rinnovare il contratto di sponsorizzazione solamente a un determinato numero di squadre e non a tutte le 16 partecipanti al campionato, ben sette squadre erano rimaste senza alcun accordo televisivo per la stagione 2018/2019. Dopo un mese abbondante di discussioni, le squadre rimaste senza contratto (Panathinaikos, Aris, Atromitos, Panetolikos, Apollon Smyrnis, Xanthi, e Lamia) hanno tutte firmato un accordo biennale con ERT, la TV di stato.

Il Panathinaikos (€4.200.000) e l’Aris (€2.000.000) sono le squadre che ottengono più soldi di sponsorizzazione dall’accordo, mentre le restanti cinque incasseranno cifre comprese tra €1.500.000 e €1.900.000.

Risolto il problema legato agli accordi televisivi, senza i quali il campionato non avrebbe avuto inizio, è sceso in campo il deputato allo sport Giorgios Vasiliadis, portando sul tavolo della Super League varie proposte, tutte approvate.

Il cambiamento più sostanziale riguarda il numero di partecipanti al campionato e l’istituzione dei playoff retrocessione/promozione:

  • Il numero di squadre, a partire dalla stagione 2019/2020, sarà ridotto da 16 a 14.
  • Le ultime tre squadre, a partire dalla stagione 2019/2020, saranno retrocesse direttamente.
  • La quartultima classificata, a partire dalla stagione 2019/2020, dovrà disputare alla fine del campionato un match di andata e ritorno contro la seconda classificata in Football League.
  • In Football League la prima classificata otterrà la promozione direttamente, mentre la seconda classificata dovrà disputare (come scritto appena sopra) un match di andata e ritorno contro la quartultima classificata in Super League.

I membri ed i dirigenti della Super League, contrari all’istituzione dei playoff, hanno fatto un appello ufficiale alla Corte di Arbitrato dell’E.P.O., che è stato tuttavia respinto.

Per la stagione in corso verrà adottato parzialmente il nuovo format, che verrà ufficialmente annunciato l’anno prossimo: le ultime 3 squadre classificate in Super League verranno retrocesse; la quartultima classificata (13° posto) dovrà affrontare un match di andata e ritorno contro la seconda classificata in Football League.

Verranno con tutta probabilità cambiati anche i nomi dei primi tre campionati greci (attualmente Super League, Football League, Gamma Ethniki) in Super League 1, Super League 2 e Football League.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...