L’EPO ha deciso: penalizzazioni al PAOK e all’Olympiacos.

epo

Nella giornata di mercoledì 28 marzo, la Corte di Arbitrato dell’E.P.O. ha emesso tutte e 3 le decisioni, riguardo le seguenti partite di campionato: PAOK-Olympiacos, PAOK-AEK e Olympiacos-AEK.

Riguardo la gara PAOK-Olympiacos, è stato deciso di assegnare la vittoria a tavolino (0:3) in favore dell’Olympiacos, e di multare il PAOK con €20.000, senza penalizzare ulteriormente i bianconeri in classifica. La società di Salonicco avrebbe voluto ri(giocare) la partita, mentre l’Olympiacos avrebbe voluto dei punti di penalizzazione per il PAOK. Gli appelli di entrambe le squadre sono stati rigettati. Cosa è successo? Dal tunnel degli spogliatoi del Toumpa stavano uscendo le dirigenze di tutte e due le squadre per posizionarsi sulle panchine, quando l’allenatore dell’Olympiacos, Oscar Garcia, è stato colpito da un rotolo di carta igienica in faccia, proveniente dalla tribuna.

Il Comitato Disciplinare ha annunciato la decisione anche riguardo il match PAOK-AEK, assegnando la vittoria a tavolino in favore dell’AEK (0:3) e 3 punti di penalizzazione ai bianconeri, che giocheranno 3 partite a porte chiuse. La società bianconera dovrà pagare una multa di €63.000 e, inoltre, sono stati assegnati 2 punti di penalizzazione al PAOK per la stagione 2018/2019. Ivan Savvidis, presidente del PAOK, è stato sanzionato con il divieto di entrare in qualsiasi stadio per i prossimi 3 anni e con una multa di €100.000; al DS dei bianconeri, Michel Lubos, è stato vietato di scendere in campo per i prossimi 90 giorni e dovrà pagare una multa di €15.000. Cosa è successo? Al minuto 90′ della partita, il PAOK passa in vantaggio con un gol di testa di Varela, che dapprima viene convalidato, ma in un secondo momento, in seguito al colloquio tra l’arbitro Kominis e il suo assitente, è stato annullato per fuorigioco. Entrano in campo le dirigenze di entrambe le squadre, e il DS bianconero Michel Lubos, con tono intimidatorio, ha riferito le seguenti parole all’arbitro: “Sei finito.” In campo è sceso anche il presidente Savvidis, che in un momento d’ira ha cacciato dalla fondina legata alla vita, una pistola. Nel referto di gara, l’arbitro ha scritto di aver convalidato il gol, ma questo non ha inciso sulla decisione del Comitato.

Il Comitato Disciplinare si è espresso, infine, sul match Olympiacos-AEK, terminato per 1-2 in favore dei gialloneri. L’Olympiacos è stato punito con 3 punti di penalizzazione, una multa di €90.000 e con l’obbligo di disputare due partite a porte chiuse. L’appello dei Thrylos è stato rigettato, confermando quindi le penalizzazioni sopra citate. Cosa è successo? A fine partita, dopo che l’AEK aveva segnato il goal del vantaggio al 90′, un centinaio circa di tifosi dell’Olympiacos è entrato in campo, con fumogeni, mazze e bastoni, cercando di aggredire la terna arbitrale. La polizia è entrata in campo in tenuta anti sommossa, sedando la rissa.

CLASSIFICA DEFINITIVA:

  1. AEK, 57 punti.
  2. Olympiacos, 50 punti.
  3. PAOK, 49 punti.
  4. Atromitos Athinon, 47 punti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...