Souper Ligka 27° giornata : Berg affonda 1-0 il Panionios. Ok il PAOK, l’Olympiakos e l’AEK Atene. Iraklis e Veria rialzano la testa.

IMG_7239La 27° giornata di Souper Ligka Ellada si apre con un netto 3-0 dello Xanthi rifilato al Panetolikos. Nonostante il risultato di questa partita, la squadra sorpresa di questa stagione sembra aver mollato la presa al girone di ritorno : nelle ultime 5 partite, 2 vittorie, 2 pareggi ed una sconfitta. Tutto sommato risultati discreti, ma ottenuti contro squadre sullo stesso livello (anche inferiori, vedi il Levadiakos e l’AOK Kerkyra). Passano appena 2 minuti quando il centrocampista del Panetolikos, Rosa, perde palla in un contrasto con Pizzelli, De Lucas recupera palla e lancia sulla fascia destra, con un filtrante rasoterra, Vasilakakis che corre palla al piede fino al limite dell’area di rigore quando appoggia al centro per Younes che non fallisce l’appuntamento con il goal.  Al 36′ minuto del primo tempo, De Lucas riceve palla sulla trequarti destra, stoppa di petto e al volo lancia in area di rigore Younes che viene atterrato da Papazoglou : l’arbitro Aretopoulos assegna il calcio di rigore e ammonisce il terzino dei “Kanarinia”. Dagli undici metri si presenta Younes che calcia forte e preciso alla sinistra di Kyriakidis. Il 3-0 è un’opera d’arte : lo Xanthi con Pizzelli recupera palla a centrocampo, l’armeno si allarga a destra, con un tacco elegantissimo consegna palla a Lucero che da centrocampo con un filtrante lancia sulla fascia destra lo stesso Pizzelli che al limite dell’area di rigore, da destra, si accentra e serve in mezzo all’area Vasilakakis che a sua volta, di prima, appoggia a sinistra per Younes che spara sul portiere ; la palla torna a Vasilakakis che segna a porta sguarnita.

L’Iraklis con una prestazione d’orgoglio batte in casa per 1-0 uno degli avversari diretti per la salvezza, il Levadiakos. Due vittorie di file fanno ben sperare la squadra di Salonicco, che adesso ci crede veramente, poiché dal 12° posto in giù solo 7 punti distanziano le squadre. Al 57′ un guizzo di testa di Donis, su calcio d’angolo battuto da Kouros, regala la vittoria ai biancoblu.

Un’altra sorpresa della giornata è lo scontro di bassa classifica tra Larissa e Asteras Tripoli, finita 4-1 per gli ospiti. Quando sta per scoccare il 15′ minuto di gioco, il terzino destro dell’Asteras Tripoli, Bertos, dalla linea laterale della fascia destra crossa benissimo per la testa del centravanti Manias che all’altezza del dischetto, in area di rigore, incorna di testa per il vantaggio. Al 28′ arriva il raddoppio da rigore con Mazza, che tira forte e centrale, spiazzando il portiere granata. Due minuti dopo è ancora l’Asteras a colpire : tiro dalla trequarti di Mazza che viene respinto dal portiere Xenodochof, ma sulla respinta c’è Manias che dribbla l’estremo difensore e a porta vuota segna il 3-0. Al 34′ il Larissa accorcia le distanze, con punizione da poco più avanti della linea mediana battuta da Aganovic, che crossa per Nazlidis che di testa scavalca Donnarumma fuori posizione e segna. Nel secondo tempo gli ospiti si limitano a gestire palla, ma al 91′ Manias si porta il pallone a casa finalizzando il rigore assegnato dal direttore di gara.

Il PAOK grazie alla vittoria per 2-0 rifilata in trasferta all’Atromitos Athinon e grazie alla vittoria del Panathinaikos sul Panionios aggancia il 2° posto in classifica. Al 1′ minuto di gara, Biseswar, lanciato sulla fascia sinistra da Leovac, scatta palla al piede fino al limite dell’area di rigore e da posizione defilata con un tiro di destro a giro (spettacolare) firma il vantaggio per il PAOK. Al 37′, Kitsiou, sulla fascia destra, triangola con Djalma : al limite dell’area il terzino destro Greco crossa in mezzo per Kolouris che al volo calcia forte in porta ; il tiro passa sotto le gambe del portiere Gorbunov, colpisce il palo interno sinistro e finisce in rete.

Il Veria incredibilmente sorprende tutti e stende per 3 reti a 0 il PAS Giannina. A segno Kapetanos, Sarpong e nel finale di partita Soule.

Il Panathinaikos prosegue la caccia al 1° posto grazie alla vittoria di misura ottenuta contro il Panionios per 1-0, grazie alla rete su calcio di rigore di Berg al 74′ minuto.

Minimo sforzo massimo risultato per l’Olympiakos, che batte in trasferta l’AOK Kerkyra per 2-0. Al 20′, Seba prova a penetrare la difesa del Kerkyra, il difensore Venetis rinvia ma il pallone finisce sul corpo di Seba che involontariamente fa da assist per Fortounis che dribbla il portiere e segna. Al 77′ arriva il raddoppio di Marko Marin : triangola nella trequarti avversaria con Ansarifard, l’iraniano lo imbuca (in posizione di fuorigioco) in area e con un pallonetto il tedesco scavalca il portiere avversario.

Non delude nemmeno l’AEK, che con un 2-0 espugna il campo del Platanias. Al 17′ Galo dalla fascia destra verticalizza con Araujo che, sulla trequarti campo, vede l’inserimento di Vinicius proprio davanti a lui, lo serve con un passaggio preciso ed il brasiliano incrocia perfettamente per il vantaggio giallonero. Al 67′ l’ex Panionios Aravidis lanciato in porta da un lancio di Mantalos da centrocampo, fa rimbalzare il pallone, si coordina e al limite dell’area di rigore destra calcia ad incrociare alla destra del portiere Sotiriou e gonfia la rete.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...