Il Panionios stende l’Olympiakos a domicilio: 0-1 e vetta più vicina

panioniosQuello che è successo ieri al Karaiskis è stato spettacolare: il Panionios ha trionfato per 1-0 sull’Olympiakos. La squadra di Nea Smirne, allenata da Vladan Milojević, ha superato tutti i pronostici battendo l’Olympiakos per 1-0.

Milojević schiera un 4-2-3-1, modulo offensivo per potersi giocare a viso aperto la partita; l’Olympiakos, dal canto suo, risponde con lo stesso modulo. Per quanto riguarda i kokkini, l’allenatore portoghese Bento lascia in panchina Cambiasso, Dominguez, Ideye, e Marin. Scelte contorte che hanno influito sull’andamento della partita: privare la squadra titolare dei suoi migliori calciatori che garantirebbero esperienza (Cambiasso e Dominguez) ed agilità e reti (Marin e Ideye) è stata una decisione contestata dai tifosi. Anche per il Panionios la situazione è tutt’altro che rosea: deve fare a meno degli squalificati Nabouhane, bomber d’attacco, e del centrale di difesa Risvaris, entrambi colonne portati della squadra. L’attacco degli istorikos viene quindi affidato al tedesco Yesil, mentre in difesa Guihoata sostituisce Risvaris.

Dopo neppure 50 secondi dal fischio d’inizio, il Karaiskis ammutolisce: lancio da centrocampo di Vlachos per Savvidis che stoppa di petto e con un filtrante serve Fountas, che dalla fascia destra crossa in mezzo dove Masouras di piatto appoggia il pallone in rete. Da segnalare però la dormita di Viana, che abbandona Savvidis in marcatura e che proprio da lui nascerà l’azione del goal. A parte questa azione, il Panionios attacca poco (5 tiri) mentre l’Olympiakos totalizza 16 tiri, 60% di possesso palla e ben 17 calci d’angolo. Anche senza i giocatori sopracitati, la formazione dei kokkini vista ieri ha avuto per quasi tutta la partita il pallino del gioco e rimane comunque la più forte in Grecia, sebbene il brutto periodo di forma di Cardozo che non segna più da dicembre non aiuti.

Con la vittoria di ieri, per il Panionios ora la vetta è più vicina (-7), mentre Bento deve ragionare sui prossimi impegni della squadra: il ritorno dei quarti di finale di Coppa di Grecia contro l’Atromitos Athinon il 2 marzo, PAOK-Olympiakos in campionato il 5 marzo e gli ottavi di finale di Europa League, Olympiakos-Besiktas, il 9 marzo. Letteralmente un tour de force per gli erithrolefki, che non possono fallire nessun appuntamento tra questi citati.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...