Souper Ligka 5° giornata: Olympiakos in vetta, l’AEK risale e il PAOK vince il derby. Si fermano Panathinaikos e Platanias, Panetolikos a valanga

Il Panetolikos è tra le prime 5 in classifica. Un’utopia, almeno ad inizio campionato. Eppure, i kanarinia con una prestazione eccellente asfaltano l’AOK Kerkyra per 4-0. Per gli ospiti invece, la situazione è tutt’altro che rosea: una sola vittoria in 5 gare e penultimo posto in classifica. Dopo 4 minuti, Ledesma dalla fascia destra crossa ad altezza uomo per Tomane, che riesce a liberarsi dalla marcatura di Kousas e la piazza all’angolino destro. Il Kerkyra va nel pallone, e 2 minuti più tardi il Panetolikos raddoppia con Marcos Paulo, che riceve il cross da Tomane e con una zampata anticipa il portiere Arabatzis. Al 55′ arriva il 3-0: Warda da sinistra accentra il gioco verso Ledesma, che lancia in porta con un passaggio verticale Marcos Paulo che dal limite dell’area di potenza sigla la sua personale doppietta. Il colpo del definitivo k.o. arriva all’80’ con Rosa.

Il Platanias non approfitta della partita relativamente facile contro l’Asteras Tripoli e perde 2-0 finendo la partita in 10 uomini; l’Asteras Tripoli ottiene la prima vittoria dopo 4 sconfitte di fila. Al 55′ Stathis viene espulso per doppia ammonizione e 10 minuti più tardi, sugli sviluppi di un tiro dalla distanza di Tsilianids, il pallone prima rimbalza sul corpo del portiere, poi sul difensore Vanderson ed infine finisce in porta. Il secondo e ultimo goal della partita si concretizza all’83’, quando Mazza fa partire un cross dalla trequarti sinistra che scavalca dentro l’area di rigore tutta la difesa del Platanias, finendo sui piedi di Kaltsas che di piatto appoggia in rete.

L’Olympiakos torna in vetta e lo fa non senza scalpore: nonostante aver espugnato per   0-2 il Panionios, sono state tantissime le proteste contro i thrilos, accusati di aver vinto con aiuti arbitrali (e se si va a vedere la partita, le occasioni salienti del match sono effettivamente al limite). Sono stati annullate due azioni per fuorigioco, che avrebbero portato molto probabilmente il Panionios al goal, ed è stata comminata un’espulsione immeritata. Passando alla cronaca del match, al 14′ il difensore centrale Botìa su calcio d’angolo incorna di testa. Milivojevic, con una punizione dal limite dell’area, al 66′ stampa la palla sotto il sette, blindando il risultato.

Il Panathinaikos, perdendo in casa contro lo Skoda Xanthi per 2-1, regala il primato in classifica all’Olympiakos. Ottimo risultato per lo Xanthi invece, che punta ad una stagione tranquilla ed è reduce da 3 risultati utili di fila. Il primo goal della partita è dello Skoda Xanthi: al 33′ punizione dalla fascia destra, De Lucas sembra intenzionato nel crossare ma tira in porta e scavalca il portiere Steele. Un goal bellissimo ed un errore ingenuo, che si rivelerà fatale per il 1° posto in classifica. Il Pao pareggia al 61′ con goal di Leto, che su sponda di Mesto calcia in porta e segna nonostante la deviazione del tiro del difensore Fliskas. Dura poco l’entusiasmo della squadra allenata da Stramaccioni, che si vede di nuovo sotto nel risultato 4 minuti più tardi, quando Younes sulla trequarti con un appoggio di testa serve Vasilakakis che calcia al volo e segna un altro goal fantastico; beffato ancora una volta Steele.

L‘Atromitos Athinon vince di misura sul Veroia per 1-0. La squadra di casa punta anch’essa ad una stagione tranquilla, mentre il Veria sa che dovrà macinare punti per restare un altro anno in Souper Ligka. L’unico goal del match è firmato da Tonso, che al 26′ dalla fascia destra verticalizza in area per Papadopoulos che di tacco gli restituisce il pallone: Tonso entra in area e tira forte e alto sul primo palo, trovando il portiere Lopez spiazzato.

L’AEK soffre ma vince in trasferta sul campo del Larissa (1-2), ottenendo 3 punti fondamentali per rimanere in corsa con l’Olympiakos per il 1° posto. Al 3′ minuto Platellas dal limite dell’area, d’esterno, piazza il pallone all’angolino sinistro, dove il portiere non sarebbe mai potuto arrivare. Allo scadere del 30′ minuto di gioco raddoppia l’AEK e lo fa di nuovo con Platellas: Mantalos da sinistra crossa in mezzo, la palla arriva sui piedi di Ansah Kontor che spazzando butta la palla addosso ad Aravidis; la palla arriva senza volerlo sui piedi di Platellas che segna allo stesso modo del primo goal. Il goal del 1-2 del Larissa arriva al 32′ con errore di uscita del portiere dell’AEK Anastis che concede a Nazlidis di segnare in modo fortuito.

Il derby di Salonicco tra PAOK e Iraklis vede le aquile bicefale ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo: 1-0 e quinti in classifica a pari merito con Panetolikos e Platanias. I cugini dell’Iraklis navigano in brutte acque, appena 2 punti in 5 giornate e ultimo posto in classifica. Basta lo squillo di Garry Rodrigues al 3′ minuto che servito da Biseswar in corsa, entra in area indisturbato e tira un missile imprendibile, che prima sbatte sulla traversa interna e poi rimbalza in porta.

Posticipata invece PAS GianninaLevadiakos.

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...