Souper Ligka 2ª giornata: Panathinaikos a valanga,ok Panionios e AEK. L’Olympiakos fatica ma vince

La 2ª giornata di Souper Ligka si apre con la vittoria del Panionios  per 0-2 sul campo dello Skoda Xanthi. La partita si sblocca al 4′ con goal di Shojaei : vince un rimpallo sulla fascia sinistra, avanza e infine si accentra per calciare in porta. Undici minuti dopo la partita viene messa in cassaforte dalla squadra di Nea Smirne, con Risvanis che lasciato solo su un corner incorna per lo 0-2.

Il Platanias vince la 2ª partita di fila con brivido finale, rifilando un 3-2 al Levadiakos. Fortunato il primo goal del Platanias: al 17′ la palla, dopo un contrasto a centrocampo, finisce sui piedi di Manousos che da solo dribbla il portiere e appoggia il pallone in rete. Otto minuti più tardi è ancora la squadra di Creta a colpire, con cross rasoterra di Vanderson indirizzato al limite dell’area di rigore, dove Giakoumakis stoppa palla e il tunnel al difensore Tripotseris diventa un assist per Manousos che di nuovo da solo davanti al portiere incrocia per il 2-0. Al 33′ è 3-0 Platanias: Apostolopoulos triangola con Gnjatic e crossa in mezzo per Giakoumakis che non sbaglia e la butta in rete. La troppa sicurezza dei padroni di casa  regala un goal al 38′ al Levadiakos su errore da rimessa dal fondo, e Karachalios accorcia le distanze. Al 71′ la difesa biancorossa si addormenta di nuovo e gli ospiti, con il fratello di Giakoumakis (Platanias), segnano il secondo goal utile soltanto alla classifica marcatori.

Anche l’AEK vince per 0-2 contro un Veroia che, se la scorsa stagione a stento si era salvato, quest’anno è una delle candidate alla retrocessione. Al 18′ l’ex Panionios Bakasetas realizza il vantaggio su punizione, complice una clamorosa papera del portiere Lopez. Nonostante un avversario modesto, i kitrinomavri raddoppiano soltanto al 86′ con Vargas, che sul primo tiro trova la respinta di Lopez ma sulla ribattuta il venezuelano non fallisce.

Panathinaikos sorprendente: 4-0 al PAS Giannina e Stramaccioni sorride. Al 37′ Berg con un colpo di testa di su cross di Coulibaly realizza la prima marcatura della partita. E’ ancora Berg che veste i panni da top player oggi: cross dalla trequarti precisissimo sui piedi di Lod che insacca in porta. Al 75′ è 3-0 Panathinaikos. Chi? Sempre Marcus Berg, che stavolta su assist di Leto condanna il PAS. Superfluo il 4-0 firmato da Sebastian Leto, che su cross di Ledesma in area piazza il pallone all’angolino sinistro.

La sfida tra neopromosse tra AOK Kerkyra e Larissa vede la squadra di Corfù imporsi per 2-0. Al 24′, Thuram al limite dell’area vede Viera libero che, sul primo tiro trova il muro difensivo del Larissa, ma al secondo non fallisce l’appuntamento con il goal. Il Larissa al 38′ perde palla in zona difensiva, Siontis di prima calcia in mezzo dove trova Epstein, che stoppa di petto e segna il definitivo 2-0.

Il Panetolikòs espugna il campo dell’Atromitos Athinon, per 0-2. All’undicesimo arriva il primo goal della gara; l’azione inizia da Warda, che da sinistra si accentra e cambia gioco sulla fascia destra per Clesio, che pesca in mezzo all’area Rodrigues che segna al volo. Al 92′ arriva il raddoppio firmato Warda che servito da Marcos Paulo chiude la partita.

Vince ma non convince l’Olympiakos, che batte in rimonta 1-2 l’Iraklis. Ma è la squadra di casa a passare in vantaggio al 5′ quando Leozinho, sulla trequarti, lancia sulla parte sinistra dell’area di rigore Intzoglou che crossa in mezzo; il pallone deviato da Botìa finisce a Perrone che di prepotenza scaraventa il pallone in rete. Al 50′ viene assegnato un rigore all’Olympiakos che con Dominguez ristabilisce il punteggio in parità. Dopo aver disputato una buona prima frazione di gioco, a metà del secondo tempo gli imitheos crollano fisicamente e la squadra del Pireo ne approfitta, con Martins che imbuca Ideye che a sua volta batte il portiere Huanderson.

Avanza anche il PAOK, che vince 1-2 sull’Asteras Tripoli. A segno Kolouris con una doppietta; il primo su ribattuta, il secondo con un tiro al volo da limite dell’area su assist di Rodrigues. Al 60′ viene assegnato un rigore totalmente inesistente all’Asteras Tripoli. All’appuntamento dal dischetto si presenta Ioannidische non sbaglia.

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...